Thursday, October 11, 2007

Little Asia della mia vicinanza

Finalmente anch’io…sono stata battezzata…
È accaduto in un attimo.
Alla scala mobile della stazione termini, una signora con una lunghissima gonna e dai lunghissimi capelli, mi è passata di lato violentemente.
Un attimo dopo, mi sono trovata che erano scomparsi il portafoglio e il mio carissimo portafortuna del “Tempio - Kiyomizu” a Kyoto.
Non trovo altre parole : è stata bravissima.

Dunque dopo questo, ho deciso di cominciare un lavoretto come una cameriera.
Ma posso dire anche che ho avuto una buona occasione.
Perché fino ad adesso stavo pensando se farlo o non farlo,
“vorrei avere un po’ di soldi” ma nello stesso tempo “vorrei avere anche il mio tempo”
Ma è così, ho deciso.

In un ristorante giapponese : dalle 8 alle 11 di sera
I cuochi e i proprietari sono tutti cinesi simpaticissimi^^
Ogni tanto giochiamo tra di noi parlando sia in giapponese che in cinese.
“l’importante è non dire ai clienti che non siamo giapponesi.”
La prima sera la proprietaria ha insistito su questa cosa.
La capisco, ma l’importante è che cucinano bene.
Infatti tanti fanno complimenti dopo mangiato e ritornano.
Il capo cuoco dedica alla cucina giapponese più di dieci anni.
Solitamente in un paese che non è quello di origine,
è impossibile o non c’è bisogno di realizzare i sapori originali perfettamente.
La loro cucina comprende anche un po’ di cinese, che è buono.
Ad esempio in giappone, ormai tanti ristoranti italiani offrono anche i piatti creativi e il caesar salad è ormai un loro piatto tipico. Ci ritorniamo senza dubbio perché sono buoni.

Mi piace anche un’altra cosa.
Qui posso indossare il kimono.
Solo poche ore al giorno, la mia mente torna in giappone…
Quando ero piccola, mia madre insisteva a farmi praticare la vestizione del kimono,
che non è stato nemmeno interessante e pensavo sempre di scappare,
ma ora dovrei assultamente ringraziarla.
Che tranquillità…

Sotto la luce arancione e soffusa,
i clienti mangiano i piatti con sorrisi usando i bastoncini elegantemente,
le chiacchierate per presentargli la cucina o la cultura nostra sono sempre piacevoli.
Ogni volta che passiamo in cucina prendiamo il tè per inumidire le gole
a volte quello giapponese e a volte quello cinese,
le musiche tradizionali mi provocano sempre un ricordo di “Old – Karaoke pub” delle città in Cina…
Qua, ho lo stimolo in parte per l’esotismo e in parte per la nostalgia,
tra le quali l’equilibro è perfetto.

13 comments:

Fabiana - 羽美ちゃん said...

Cara vivi.roma,
che bello leggere una tua nuova pagina! Delizioso questo piccolo ritratto di quotidianeità...la prossima volta che ci vediamo mi devi dire dove lavori così ti vengo a vedere in kimono 素敵な美人になりそうですね。
Ma il portafoglio? Hai fatto denuncia?

カズ kazu.kura said...

Sai? il tuo modo di scrivere è sempre incantevole ^^
In Italia si dice che "non tutti i mali vengono per nuocere": significa che quando ci succede qualcosa di brutto, a volte la soluzione ci porterà qualcosa di buono. Proprio come ne ltuo caso!
Sei la mia amica più coraggiosa e sono sicura che anche questa sarà una bellissima esperienza... Baci!!! ^^

Elisabetta said...

Vivi, la preoccupazione dei tuoi datori di lavoro è superflua dato che siamo perfettamente coscienti del fatto che, considerata la consistenza numerica della comunità nipponica residente in Italia, è assai improbabile che ci possano essere tutti questi ristoranti "giapponesi".
Che molti siano ex ristoranti cinesi riconvertiti è dunque cosa nota. Ma come sempre, ci sono i cialtroni e quelli che invece cercano di offrire una proposta gastronomica in linea con quella originale. Mi pare che il locale in cui lavori tu faccia parte di questa seconda tipologia. In bocca al lupo!

P.S.Grazie per aver smanettato kazu.kura!!!

vivi.roma said...

Cara 羽美ちゃん:
いつもコメントをどうもありがとう^^
per quanto riguarda お財布、invece di denunciare, ho rinunciato.
Meno male che non avevo il documento nel portafoglio.
Ora vieni spesso a Roma?
Aspetto con gioia di rivererci^^

Grazie mille Kazu-sensei* :
Grazie di nuovo per l’aiuto del blog e
sempre mi insegni le cose nuove^^!
Mentre sono una persona così imprudente e ogni tanto mi trovo in situazioni strane,
stai sempre da me, ti preoccupi per me, mi aiuti in tantissimi modi..
Sai? Sono davvero felice di averti conosciuto^^
これからもどうぞよろしくお願いします。


Cara Elisabetta :
Grazie per il commento di nuovo^^
Sono contenta che ci siamo conosciute tramite questo blog e possiamo parlare in modo franco. Come mi hai detto, questo grande paese ha tante faccie diverse.
Ci sono 2 siti simpatici, che sono i miei preferiti*
http://www.vivishanghai.com/
http://www.associna.com
Anche tramite questi siti imparerò lingua italiano…

Elisabetta said...

Grazie per la segnalazione.

Ogni tanto capito a Roma: se ti va ci facciamo una bella rimpatriata da Rokko!

strawberry said...

ciao occhi a mandorla!!! mi spiace ti abbiano derubata!!! anche a me una volta hanno aperto tutte le cerniere della borsa senza che mi accorgessi in metropolitana!!! :(
sono professionisti.

vivi.roma said...

Per elisabetta :
Buona idea*
facciamo una bella cena.
come scambiniamoci i nostri contatti?

Piacere strawberry :
Grazie per il commento^^!
mi dispiace anche il tuo caso..!!!
si infatti sono professionisti...
molto molto bravi...

Elisabetta said...

Se nella mia pagina web puoi mandarmi un messaggio. Poi ti risponderò dandoti i miei riferimenti.

カズ kazu.kura said...

Ma come... io faccio di tutto per farvi comunicare e voi ve ne andate da Rokko senza di me? :))))
Eli se passi per Roma fai un fischio!!! Ti aspettiamo! \(^_^)/

vivi.roma said...

hahaha, Kazu-chan^^
Hai ragione*
Ci andiamo tutte insieme!!
ma sono curiosa, dove si trova la pagina web di elisabetta?
non mi trovo ancora..

Elisabetta said...

Ma figurati, kazu... Tutte insieme appassionatamente!

カズ kazu.kura said...

Credetemi che non vedo l'ora!!! Ma no, mica per voi... per il Katsudon di Rokko :D

Elisabetta said...

... ça va sans dir...