Friday, December 14, 2007

Una gita per il cuore verde

Dall’8 dicembre, le citte sono avvolte dall’atmosfera brillante e è iniziato l’attività commerciale viva per il Natale. Eravamo in Umbria. Grazie a gentilissimo accompagnamento di Fabi-chan (Grazie mille di nuovo* Sei veramente cocca^^), abbiamo cominciato la nostra gita da “Rocca Paolina” a Perugia.

Da poco tempo è iniziato grande mostra mercato. Varie enogastronomie e gli artigianati artistici, soprattutto le decorazioni per il Natale, i presepi sono bellissimi…
Tutti compravano tanti regali per le persone importante, ho riconosciuto di nuovo come importante il Natale in Italia.

Proseguendo la gita nelle piccole città medievali in Umbria, mi sono apparito le decorazione del Natale, alberi luccicati dappertutto come se fosse il rito importante e immancabile.
Mi piace soprattutto vedere quelli nelle piccole città, quando li trovo, non so come posso spiegare, ma mi viene sentimento molto delicato e tranquillo.

Forse perché le sensazioni verso le 2 feste è proprio contrario tra l’Italia e il Giappone.
in Italia : Natale con i tuoi e Capodanno con chi vuoi,
e in Giappone : Natale con chi vuoi e Capodanno con i tuoi
Allora sono molto abituata il Natale dove c’è luminaria, senz’altro è popoloso.

la basilica di Santa Maria degli Angeli a Assisi, carinissime ceramiche a Deruta… ecc.
in pochi giorni la nostra accompagnatrice ci ha presentato tanti posti belli, どうもありがとう^^!
Soprattutto dalle foglie colorate tra i verdi di Umbria sono stata totalmente consolata...

Tornando a Roma, ho sceso il treno a Trevi, piccolo gioiello nel cuore verde. La sua forma conica è perfetta, nella sera viene galleggiato fra i verdi con le luci arancioni sfumate come se fosse un albero di Natale sé stesso.
Basta ammirarlo senza parole.
La bellezza latente della natura d’Italia... questo è l’Italia.

7 comments:

Elisabetta said...

Guarda che si dice "Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi"... Pare che a Capodanno non ci sia una regola fissa...

Se ami i paesini, ti consiglio una visitina anche alla mia regione adottiva:

http://www.italy-marche.info/jp/index.html

vivi.roma said...

Ah... Capodanno non c'� regola fissa^^*? hahaha. comunque il vostro Natale mi sembra che sia proprio nostro Capodanno.

Poi, grazie per il link bellissimo^^! vorrei visitare anche tuo Marche un giorno!
(c'� scritto anche in giapponese*)
Si, amo natura. siccome io sono nata a piccola citta vicino a Niigata, forse con il tempo sento pi� piacere verso natura.

Elisabetta said...

I nostri panorami fanno questo effetto:

L'INFINITO
Sempre caro mi fu quest'ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
de l'ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminato
spazio di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quiete
io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
E come il vento odo stormir tra queste piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
vo comparando: e mi sovvien l'eterno, e le morte stagioni, e la presente e viva, e 'l suon di lei.
Così tra questa infinità s'annega il pensier mio: e 'l naufragar m'è dolce in questo mare.

Giacomo Leopardi da Recanati

Fabiana - 羽美 said...

ヴィヴィさん、素敵なページになりましたね。おめでとう!
私こそ先週の日曜日は本当に楽しかったのです。来てくれてまたありがとうございました!

残念なことに最近用事がますます増えてきて、生まれた地方の特色にあまり気づかなくなってしまったのです。けれどもヴィヴィさんのおかげで「イタリアの緑のハート」の美しさを改めて感じました。

そういうわけで是非また遊びに来てくださいね!またいろいろな見所を見せたいのです。

ではよい一週間、私は今回もナポリに行く予定です。

vivi.roma said...

Che bello elisabetta…*
Anche se non ho capito perfettamente, solo leggerlo con la voce,
mi sento molto pace…da piangere*
Grazie…!
A proposito, oggi vengo a Rokko per pranzare^^
Ti aspetto alla prossima!


羽美ちゃん♪
こちらこそ本当にありがとうございました^^
美しい緑の中で生活している羽美しいちゃんをとてもうらやましく感じます。
また遊びに行くかと思いますが、その際は、どうぞよろしくお願いします。
PS:ナポリでの新生活を応援しています☆
またローマに立ち寄った際には食事をしましょうね!

Anonymous said...

Cara, è con molto piacere che leggo il tuo blog, sopratutto per il tuo sforzo nel scrivere direttamente in italiano. Ma leggendo il tuo testo, si capisce subito che usi il traduttore on-line, ovvero, il traduttore automatico. Il testo diventa molto artificiale, poco scorrevole. Io vivo qui da vent'anni (ho 47 anni)e ho imparato che la miglior scuola è quella di non aver paura di sbagliare. Purchè, -ovviamente - ci siano degli amici che ti corregano. Um bacio e buon anno!
Suzuki

vivi.roma said...

Piacere suzuki-asn^^
Grazie per il commento e prima di tutto grazie per aver trovato il mio blog*
Magari, vorrei usare il traduttore online o cosa somiglia ma non sono brava del computer e non ho neanche il dizionario elettronico.. hahaha^^: ancora sto usando il dizionario "Shogakkan" che ho comprato quando ho iniziato a studiare lingua italiana.
Ma quello che hai scritto è molto interessante come argomento*
"sbagliando si impara"^^
Visita, pure al mio blog anche d'ora in poi e se mi indica francamente sono contenta^^

*Buon natale e un Felice Anno Nuovo Suzuki-san*