Friday, September 19, 2008

Il pensiero al mio paese - 里帰り-

Questo fine settimana il 14-15 settembre ho trascorso nel mio paese, Niigata. Prima di tutto per salutare mio papà, e miei nonni dentro la tomba e per passare un attimo tempo al mio posto origine.
Ho preso l’autobus notturno da Ikebukuro(池袋). Da quando avevo 18 anni, quante volte ho preso questa linea... Era il solito percorso ma la scena era diversa. Dipende da me. Ciò che non cambia riflette sempre il nostro cambiamento.

L’alba della stazione di Niigata alle 5 di mattina. Mi ha coperta subito l’aria pulita, fresca e buona dopo esser scesa dall’autobus^^


Io sono nata precisamente non nella città Niigata, ma all’altra città vicino a Niigata, si chiama Shibata (新発田). Si trova un po’ nord di Niigata. È una città che è cresciuta sotto il castello nell' epoca Edo(江戸), come misura, media-piccola,(circa ottanta milla abitanti) ma ha una buona atmosfera. Dalla stazione Niigata ho preso un treno per Shibata. Sul treno non c’era quasi nessuno. Solo pochi studenti che indossavano le uniformi sportive e gli anziani con il cestino ricaricato le verdure da vendere chiacchieravano tra di loro con le voci modeste. Dalle finestre si vedeva il campo d’oro brillante. Il riso sta per essere raccolto. Tra un pò potremo gustare un buonissimo riso novello(新米)^^

Come aspettavo, la mia città era la mia città. 5 mesi fa, mi ha fatto dramaticamente sorprendere questa calma, e mi ha rassicurata molto...
Quando sono arrivata a casa, madre, sorella grande e l’allegrissima nuova coppia (Hideki e Sacchan) da 5 mesi mi aspettavano con i sorrisi e hanno cominciato solita battuta come gli attori comici (ormai mi sembra Hideki sia nella nostra famiglia da 100 anni^^) Siamo andati al tempio buddista dove nostri parenti dormono insieme e abbiamo chiesto al capo bonzo"Jushoku (住職)" di recitare preghiera per loro. E abbiamo pregato tutti insieme.



Il secondo giorno, abbiamo fatto una piccola gita per un quartiere di Niigata si chiama Yahiko(弥彦). dove c’è un grande tempio sintoista, Yahiko-Jinja(弥彦神社). è un tempio maestoso circondato dai boschi freschi che mi fa sempre voglia di visitare.
Lì abbiamo avuto un discorso impressionante.
In fondo all’interno del tempio sintoista, in genere è messo “lo specchio”.
Perchè? Che significa ha?
Fino ad adesso non ci ho mai pensato particolarmente.
è stato il prete(posso tradurre cosi?), “ Kannushi(神主さん)” di questo tempio ad avercelo spiegato.

Lo specchio, si tratta uno dei 3 utensili degli dei del sintoismo “Sanshu no Jingi(三種の神器)”. E quello che è messo in fondo nel tempio si ritiene una specie della figura di divinità "Go-shintai(ご神体)". Lo specchio in genere riflette. Cioè alla divinità ci riflettiamo.
Che significativo...
Forse avevo la parola “reflettersi” come la parola chiave durante questo viaggio, è rimasto nel mio cuore come una conclusione del viaggio.

Alle 19:18 il treno è partito per Tokyo.
2 giorni sono passati in un momento, ma durante questo tempo ho guardato nel mio passato e nel presente un po’, e ho ricaricato qualcosa.

Ora mi sto ripetendo nella mia il Tanka (短歌) che Kazu-chan cita tante volte.
なんでもない会話 なんでもない笑顔. なんでもないから ふるさとが好き

19 comments:

Kazu said...

Geme-chan mia☆
Perché mi fai sempre piangere???
Prima di tutto, quella foto della stazione ricevuta l'altra sera sul mio telefonino...
E poi, il tuo modo così delicato di raccontarci le tue esperienze.

Quello specchio ha riflesso un po' di serenità, finalmente.
今度、一緒に連れてくれますか。双子ちゃんたちの心を読みましょう。

tua sempre tua Geme^^

Elisabetta said...

Non è grazie al trucchetto dello specchio che la dea Amaterasu fu stata attirata fuori dalla grotta?

Fabrizio Guerrini said...

Bellissima questa tua esperienza , raccontata in modo cosi delicato, davvero...

vivi.roma said...

Certamente Geme-chan*
Grazie sempre per i tuoi carissimi commento e aiuto^^!
カズちゃんが新潟に来たときには、必ず一緒に行きましょう。目の前には素敵な温泉もあります♪
Sono sicura che ti piacerà questo posto*

Proprio cosi(magari)! Eli-chan^^
Ma conosci benissimo la mitologia giapponese...complimenti*

Konnichiwa, Fabrizio*
grazie mille^^ se ritorni in Giappone di nuovo ti presentero' i posti semplici come qua
Arigatougozaimasu.

Elisabetta said...

eheheheh... Vivi... vi sto studiando...

Comunque è vero: l'aria di casa è altamente rigenerante...

nicolacassa said...

qualche giorno fa ti ho chiesto se preferisci le grandi città o i posti tranquilli: io penso di preferire i posti tranquilli, come quello di cui parli in questo post! I posti della nostra infanzia sono sempre i migliori anche come rifugi, a volte capita che crescendo la magia di quei luoghi svanisca e ci si ritrovi all'improvviso in un posto sconosciuto, per questo sono contento che la tua città rimanga sempre invariata nel tuo cuore e davanti ai tuoi occhi!

>Claudia> Ehi ma citazioni più semplici no eh?? :))

vivi.roma said...

Carissimi Eli-chan & Nico-chan
Sono contenta che avete avuto la stessa esperienza (anzi spiegate meglio quello che c’è dentro di me!) e posso condividere questo sentimento con voi^^ si, il paese è molto grande a calma... permette e riceve come si è. A dire la verità, personalmente fino ad adesso non avevo molta coscienza . Ecco perché sono meravigliata e il viaggio è rimasto un ricordo impressionato. Mi ricordo bene che tanti vostri paesani amano molto i loro posti origini. Radici, i motivi della vita, l’amore... si cresce avendo tutte queste cose là. Allora sono convinta di quello che ho sentito questa volta. Bravi, voi^^!

Anonymous said...

Ciao, sono capitata qui un pò per caso... il tuo blog è davvero bellissimo e hai un modo di raccontare le cose che stupisce. Io amo il Giappone, ci sono stata ad aprile di quest'anno per il periodo dell'hanami. Ho letto che hai abitato in Italia..dove sei stata? Ti lascio il link del mio blog iper kawaii se vuoi farci un giretto... http://fashionpeachgirl.style.it/

Ancora complimenti ciao Peach Girl (Alessia)

vivi.roma said...

Hajimemashite Alessia-san*
Grazie per esser passata al mio posto e aver lasciato un carinissimo commento^^
Ti sono piaciuti "Hanami" e "Sakura"? è uno dei bellissimi periodi del nostro paese...*
passerò il tuo posto, A presto^^!

Anonymous said...

Konnichiwa Vivi! E grazie per essere passata nel mio blog, mi ha fatto molto molto piacere! L'Hanami mi è piaciuto tantissimo, mi ha davvero emozionata tanto! A Tokyo purtroppo i sakura erano già un pò sfioriti ( li ho visti al parco di Ueno), ma fortunatamente nella mia tappa successiva, a Kyoto ne ho visti molti di più e di una bella fioritura rosa. Sono meravigliosi! Tra poco andrò a cenare al ristorante giapponese ( ci vado almeno 3-4 volte al mese)che tra l'altro si chiama Sakura. Mangerò tantissimi california uramaki!!! ^__^ Lunedi sera inceve andrò a Milano al "bento bar", sarà la prima volta che ci vado e non vedo l'ora! Ti auguro una buona notte visto che da te saranno circa le 3 di notte! Ciao Alessia

Martina マルティナ said...

Konbanwa Vivi.Roma,
genki desu ka?
Watashino komento wa osoku narimasu, gomennasai!!o( _ _)o
Sore dewa henji arigatougozaimasu.
Hachigatsu no owari watashi wa Tokyo ni kimashita kedo hontou ni tanoshimimashita. Anatano kuni wa subarashii desu!! Ima watashi wa Venice ni modorimashita keredo mo Nihon ga totemo totemo koishigarimasu yo. ( >.<)
Kono suujitsu Vivi.Roma wa anatano burogu de kireina shashin wo okimasu. Stai visitando nei gran bei luoghi...ii naa!!! Anche io desidererei venire assieme a té.
( ^ . ^ ) Martina wa dekimasu ka? Onegai shimasu.
Mata ne.

vivi.roma said...

Buonasera Alessia-chan*
Come e’ andato la tua cena giapponese? (Ho visto hai gia aggiornato^^)
Hai spiegato molto bene con le foto☆
ma mi preoccupo... hai potuto gustare bene?
(nel ristorante stavi impegnando col’articolo??)

Ohisashiburidesu, Martina-chan*
Grazie per il commento con Nihongo^^
Nihon de takusan tanoshii koto ga artttanodesune,
watashi mo ureshii desu!
Watashi no kokyo no shasin mo kini ittekurete ureshii*
Kondo nihon ni kitara, issho ni ikimashoka?
Ookina machi towa mata sukoshi chigatta miryoku ga matteimasu!
Arigatou, Matane^^!

bed and breakfast villa angelina said...

è sempre un piacere leggere il tuo blog.

vivi.roma said...

Ciao, bed and breakfast villa Angelina-san*

Non ci siamo viste da un po' di tempo. Come stai^^?
Anche a me fa piacere avere il tuo commento e soprattutto sono felice che mi dai l'occhiata ogni tanto così.
Buona giornata!

Claudio said...

Cioa vivi.
Hai ricevuto la mia mail?
Saluti.
Claudio

vivi.roma said...

Ciao Claudio,
Mi hai mandato l'e-mail?
Ultimi giorni, il mio posto elettronico ha un po' di problemi.
Mi dispiace...
buona giornata*

vivi

Martina said...

Konnichiwa Vivi.Roma,
henji arigatou!!!
Mochiron!! watashi wa kondo Nihon ni kimasu, issho ni ikitai desu yo. Arigatougozaimasu. Martina wa totemo ureshikatta desu. Anche perche' dovunque tu mi porta in Giappone io non posso esserne che felice!!! Se poi riguarda i luoghi delle tue foto...Yattaa!!!!
今私は仕事にいきます。よい一日を。
沢山キス。

       マルチャン

vivi.roma said...

こんにちは、マルチャン☆
うれしいお返事をどうもありがとう^^
そうですね、日本には、たくさんすてきなところがあると思います。
Anch'io lo sto scoprendo di nuovo e ancora ho tanti posti da visitare*
お仕事おつかれさまでした。
良い一日を!

Anonymous said...

Ehehe!!! ^__^ Al ristorante ho mangiato benissimo come al solito. Amo la cucina giapponese, peccato che tante cose qui nei ristoranti non si trovano per cui devo cucinarmele da sole. Tipo il sushi vegetariano, gli onigiri umeboshi e le buonissime crepes azuki!!! Ciaooo Alessia