Tuesday, December 2, 2008

Sig. Compaesano e la terra piemontese

Quando ho sentito per la prima volta il nome di “Costigliole d'Asti” non potevo mettere in memoria. Perché Il nome è abbastanza lungo e lo chiamavo dentro di me “Il villaggio del castello immaginario” che si trova chissà dove nel Nord Italia.

È stato un mio compaesano (“Niigatano”, oppure “Niigatese”^^?) che mi ha fatto conoscere questo nome. Abita in Italia da più di 35 anni e in questo villaggio da circa 15 anni, continua a dedicarsi all’attività enogastronomica con grande entusiasmo. È una persona meravigliosamente semplice e calma. Ho notato anche l'ingenuità e la timidezza tipica dei nostri compaesani^^ Era proprio il mio momento difficile quando ci siamo conosciuti, cioè stavo per decidere di partire dall’Italia, mi ha dedicato gentilmente il suo tempo per raccontare le sue esperienze e i suoi suggerimenti e mi ha rassicurato come il padre. Non ci eravamo mai visti di persona alla fine ma, la sua impressione è rimasta nella mia immaginazione insieme a quella del villaggio immaginario coperto dalle nebbie.

È arrivata l’occasione a Luglio.
Quando il sig. Compaesano è ritornato un po’ di tempo in Giappone, casualmente abbiamo avuto l'occasione di conoscerci. E così mi ha raccontato di nuovo con la sua solita passione quanto è splendida la cultura enogastronomica della sua terra. E mi ha presentato il supermercato “Eataly”, di cui la società madre si trova a Torino, che dovrebbe inaugurare un'attività commerciale a Settembre a Tokyo, Daikanyama(代官山).

Eataly – “è il più grande mercato enogastronomico del mondo, dove poter comprare, mangiare e studiare cibi e bevande di alta qualità.” Cosi è sottotitolato. Forse qualcuno di voi già lo conosce, invece per me è stato completamente nuovo^^:
La parola “Slow Food” è già così diffusa, ma io non sapevo neanche dove è nata. Per una persona che frequentava piacevolmente “Conad”, “Sma”, Eataly era un altro posto.
Anche se ancora deve essere sistemato, nello spazio sono stati realizzati 3 concetti: “comprare”, “mangiare”, “imparare” funzionalmente.
I buoni odori mi hanno stuzziccato e ogni singolo bicchiere di vino o di birra è stato molto interessante. Ma... “Bio”? “I cibi che sono fatti con molta cura”? In realtà la mia prima visita al supermercato Eataly è finita per girare un po’ imbarazzandomi. Forse a me è sembrato che sia un po’ complicato da introdurre nella vita quotidiana.

Tornando a casa, ho trovato un libro sul “castello” in cui il sig. Compaesano ha scritto una conclusione:
"Questa cultura enogastronomica è fiorita proprio perché le condizioni erano limitate, e senza aver fatto nulla di speciale. Vorrei che tutto ciò fosse tramandato dalle persone che vivono qui e da quelle che vivranno anche d’ora in poi su questa terra."
Forse toccando la terra di persona capirò qualcosa?

Alcuni giorni fa il mio capo mi ha confermato la missione di visitare la provincia di Asti a Febbraio.
Mi emoziono ad andare in Italia dopo 11 mesi.
Costigliore d’Asti e Bra saranno alcune delle mie destinazioni, e la guida sarà il solito sig. Compaesano.
Un anno fa, non potevo immaginare. Era un posto inraggiungibile e viveva solo nella mia immaginazione.
Forse sono stata invitata da qualche occasione?
Non si sa mai nella vita, allora vorrei viverla anima e corpo.

7 comments:

Elisabetta said...

DOBBIAMO ASSOLUTAMENTE VEDERCI!!!!!

Fammi sapere quando arrivi, eh?

nicolacassa said...

Quindi torni in Italia?? Bello!! E' bello ricevere queste sorprese dalla vita, e tu meriti tutto questo e anche di più!! A prestissimo!!

パオロ said...

Viviromaさんこんばんは, bellissimo e molto interessante questo post... conosco già lo slow food però non avevo mai sentito di Eataly... sono molto interessato condivido anche io lo stile di vita e gli obbiettivi posti dalla filosofia dello slow food.
またね!!

vivi.roma said...

こんにちは Eli-chan☆
Certo che ci vediamo, non vedo l’ora^^ !
Ti mando un’e-mail per farti sapere il periodo preciso.
Buona giornata*

Grazie mille Nico-chan^^
Non so ma, dal tuo messaggio ho ricevuto una grande forza.
Spariamo che possa avere un soggiorno pieno.
Aprestissimo anche da parte mia!

いつもありがとうね、パオロさん!
Si, sarà uno dei vostri fascini che non ho ancora scoperto. È interessante davvero... avete cosi varie caratteristiche a ogni sulla piccola terra. Ancora molto da scoprire!
Se sarai a nord in febbraio, avremo l’occasione di scoprirlo insieme^^
またね!

Martina マルティナ said...

おはようVivi.Roma、
元気ですか?
へんじは本当におそくてごめんなさい!!さいきん私はとてもいそがしいでした。日曜日日本語の試験をうけました、一日はたいへんでしたけど。試験はとてもむずかしいだから試験におちましたと思います、だから日曜日なきたかったでした。
あなたのイタリア語の試験はどうですか?だいじょぶ?
今日私のブログでかわった事がおこりました。Bloggerのページのはじめはあなたの古いコメントを見つけって、今日だけVivi.Romaメッセージを読めました。本当にごめんなさい!!とにかく、これは私のメールアドレッスです
nekoMartina@gmail.com
私もあなたに書きたいです,così ci aiutiamo con le lingue e chiaccheriamo un po',ください。だいじょぶ?^^
こたえ待っています、おねがいします。
良い木曜日を。

P.S.:あなたのイタリア語はいつもだいじょぶです。。。えらい!!!

マルチャン

Cris said...

Ciao, innanzitutto mi presento: mi chiamo Cristina e sono una ragazza torinese... Eataly è un gran bel posto, c'è veramente di tutto ed effettivamente è tutto di altissima qualità. Ma fammi dire una cosa: è CARISSIMO!!! Inoltre c'è anche un ristorante ed è buonissimo!!
Volevo chiederti il tuo nome...
Ultima cosa: ti dispiace se ti linko tra i preferiti? mi piace molto il tuo blog.
Un bacio, Cris

vivi.roma said...

おはよう~、マルチャン☆
コンピュータの世界には、不思議なことが起こるから、気にしないでね^^ メッセージ、どうもありがとう!
マルチャンに、メールを書きましたよ。
届きましたか?
おしゃべり、楽しみにしています♪
良い一日を!

Piacere Cristina*
Grazie per avermi scritto il tuo primo commento e delle informazioni sul supermercato Eataly da Torino^^!
Mi è venuta tanta curiosità dopo aver letto il tuo commento, sai?
Certo^^ sono onorata della tua proposta di venire linkato il mio blog tra i tuoi preferiti e la tua pagina è molto carina☆
ci sentiamo a presto!
PS)Il mio nome: mi chiamo Haruko^^